L’oggetto perfetto per far aprire le tue mail

L’Oggetto o Subject Line… è decisivo. Se vuoi farti leggere devi dotarti di un bellissimo Oggetto.

NB: Il 35% delle mail viene aperto in considerazione della Subject Line.

Una campagna mailing di successo o una singola mail ben indirizzata per colpire l’attenzione di un potenziale cliente inizia sempre con un oggetto, che cattura l’attenzione del tuo contatto. Le migliori subject line sono spesso personali o descrittive e devono offrire al destinatario una valida ragione per darti una chance. Qualunque sia il tuo approccio, è importante che tieni a mente il pubblico a cui ti stai rivolgendo, e le parole che potrebbero suscitare il loro interesse.

 

Personalizza

Ricordati di personalizzarla! (+22% di tasso di conversione)

Se utilizzi dei semplici tag puoi personalizzare l’oggetto con il nome di ciascun destinatario ed è una funzione utilissima soprattutto nell’invio di mail multiple.

Puoi trovare on line numerosi diversi merge tag, io inizierei dal già importante e fondamentale: *|LIST:NAME|* che ti permetterà di far inserire autonomamente dal tuo provider il nome di battesimo associato ad ogni indirizzo mail.

Se vuoi saperne di più sui merge tag… approfondisci qui

Sii diretto. Descrivi il motivo della mail in modo sintetico ma seducente. E ricorda, l’obiettivo è quello di suscitare il loro interesse, senza apparire come un qualunque venditore da strapazzo.

Opss… se metti il “tu” hai il 5% di probabilità in meno di essere aperto. Diretto ma non troppo confidenziale.

Lunghezza

Ma qual’è la lunghezza giusta della Subject line?

Per chi ti legge dallo smartphone, un testo breve è decisamente più comodo.

Il 40% delle mail sono lette da cellulare.

Da mobile  si riesce a leggere circa 4 – 7 parole dell’oggetto. Quindi accertati che nelle prime 5 parole ci sia il nocciolo del tuo messaggio.

Secondo una ricerca di Boomerang su 40 milioni di mail, il numero perfetto di parole da mettere nell’Oggetto della tua mail è 3-4 parole (escluse le convenzioni di posta elettronica come Re: e Fwd :). L’aggiunta di parole fa lentamente diminuire i tassi di risposta. Quindi se una parola in più sull’argomento aggiungerà molta chiarezza, vai avanti e includila. L’oggetto è comunque fondamentale: se è vuoto scendi al 11% di risposte.

N° parole per l’Oggetto di una mail di vendita.png

Emoticon

Usale!

L’inserimento con attenzione di Emoticon può alleggerire e rendere più divertente la tua Subject Line. Qui spetta a te valutare quanto possa essere incisivo per il tuo pubblico ed il tuo messaggio.

Spam

Il 69% delle mail che finiscono in Spam, ci finiscono per le parole usate per la composizione della Subject Line.

Ci sono numerose correnti di pensiero che individuano le regole auree per non essere spammato ed ovviamente vi sono altri che dicono esattamente il contrario. Il mio consiglio è di non esagerare e scrivere come se stessi scrivendo ad un collega. Evita di scrivere in maiuscolo, evita troppi numeri, evita i superlativi o termini evidentemente commerciali come super, eccezionale, imperdibile ecc..

Le email con la parola “Gratis” nell’oggetto hanno il 10% di probabilità in più di essere aperte.

Bandisci la parola “Newsletter” dalle tue Subject Line, per evitare un meno 18,7% di aperture.

Un ottimo stratagemma è includere la parolina “Re:” all’inizio dell’oggetto, dando la parvenza che la vostra comunicazione sia una risposta ad una precedente comunicazione da parte del vostro contatto.

Eccoti qua qualche dato sulle parole più utili e più dannose per il tuo Oggetto:

Le parole più e meno efficaci per la tua Subject Line

Per concludere e confonderti ancor di più le idee… le email senza oggetto hanno il 8% di probabilità in più di essere aperte.

Conclusioni

Infine ti lascio alcuni esempi di Subject line da provare:

   *|LIST:NAME|*, una domanda veloce per te

   Idee per [cosa che è importante per loro]

   Domanda su [un recente evento o questione di loro interesse].

   Domanda su [obiettivo che hanno].

   Pensieri su [titolo del blog post].

   Hai considerato [pensiero / raccomandazione]?

PS: La subject Line è solo il primo di 5 ingrediente che devi inserire nella tua mail per renderla appetitosa per il tuo contatto.

Gli altri ingredienti sono:

Spero di esserti stato utile…

NB: per sarebbe estremamente utile che tu condividessi questo articolo sui tuoi social.

Grazie!

M.