I numeri pazzeschi dei video. Ecco perché prima o poi dovrai adeguarti!

Il futuro è nel video ed il marketing è destinato a divenire video-marketing. Dai un occhio!

Video marketing.png

Lo sai che il video marketing è uno dei maggiori trend del 2017?

Se non lo sai, drizza le antenne, è dal 2015 che ogni anno il top trend è il Video Marketing.

Fai video marketing?

Sapere che pioverà non serve a nulla se non inizi a costruire l’Arca. Quindi afferra martello, chiodi, sega, pece, piala… trova un bel bosco ombroso e rimboccatiti le maniche.

Il lato positivo del video marketing? rispetto a Noe ti basta il tuo smartphone.

Sei non sei ancora salito a bordo del treno per il video marketing, affrettati perché i tuoi concorrenti potrebbero batterti sul tempo.

Nelle crime serie americane si dice che servano 3 indizi per fare una prova. Io oggi te ne darò 12.

E se dopo averle viste tutte, non avrai ancora destinato tutto il tuo budget pubblicitario al video marketing, non potrai certo dire: “Non me lo avevano detto!”

1,8 milioni di parole

Un tempo si diceva che un’immagine vale 1000 parole, il dottor James McQuivey di Forrester Research afferma che un video vale 1,8 milioni di parole.

Puoi scegliere se scrivere 1,8 milioni di parole, pari a circa 3.600 pagine web o girare un video di pochi minuti. Immaginando che tu possa scrivere una media di una pagina web all’ora, ti servirebbero 150 giorni chino sulla tastiera per ottenere l’impatto di un minuto di video.

Se la guardi da questo punto di vista, il video marketing online è più efficiente ed economico. Io in questo momento ti sto odiando, mi tocca scrivere, per raggiungere la tua attenzione e convincerti, quando potrei gridare “Ciack si gira!”

Vediamo i numeri di questo enorme mercato in continua crescita:

45,4%

Secondo comScore, società che misura l’impegno on-line e l’utilizzo di internet, il 45,4% degli utenti di Internet, visualizzano almeno una volta al mese un video on line. L’utente medio inoltre è esposto a una media di 32,2 video ogni mese, e ciò aumenta notevolmente le probabilità che il messaggio di marketing venga visualizzato.

100 milioni

Questo è il numero di utenti di Internet che guardano video online ogni giorno. Certo, molti di loro, come direbbe il mio partner Adriano, guardano l’ultimo video virale con qualche goffo gattino, ma è anche vero che molti di loro cercano consigli o su un prodotto o su come fare qualcosa, molti di loro potrebbero essere tuoi clienti, se solo tu fossi così gentile da farti trovare.

90%

La percentuale di acquirenti on line che dichiara di trovare utile un video on line per completare il proprio percorso d’acquisto è del 90%. I titolari di e-commerce dichiarano che la presenza di un video incrementa le vendite finali del prodotto.

75%

Forbes afferma che il 75% dei manager guarda video correlati al proprio lavoro direttamente sui siti web aziendali, almeno una volta alla settimana. Il 50% guarda video legati alle attività aziendali su YouTube e il 65% dopo la visione del video guarda il sito della società, che lo ha prodotto.

16 minuti e 49 secondi

Quasi 17 minuti è il tempo, secondo comScore, che l’utente medio trascorre guardando gli annunci video online ogni mese.

Se non utilizzi il video marketing, stai perdendo un’enorme opportunità di mercato.

Non è solo il numero delle persone che guardano i video ad essere fenomenale ma sopratutto le ragioni per cui li guardano. Quando pubblichi un video online, hai la concreta possibilità di lanciare un amo a cui un potenziale cliente resti agganciato.

80%

Secondo l’Online Publishers Association, questa è la percentuale di utenti di Internet che dopo aver visto un annuncio video on line si ricordano di averlo visto per almeno 30 giorni. Di questo 80%, il 46% agisce. Infatti:

Il 26% ricercando ulteriori informazioni di approfondimento

Il 22% visitando il sito web indicato nell’annuncio

Il 12% ha acquistato il prodotto specifico contenuto nell’annuncio.

64%

Le probabilità che un compratore faccia l’acquisto crescono del 64% dopo aver visto un video, secondo comScore.

403%

Un gruppo immobiliare australiano riferisce che le inserzioni immobiliari con video ricevono 403% di più richieste di quelle che non hanno video. In altre parole, gli annunci immobiliari con video quadruplicano i lead rispetto a quelli senza video.

59%

Secondo Forbes Insight, questa è la percentuale di manager che preferisce guardare un video piuttosto che leggere un articolo di testo.

96%

Nel 2010, un’indagine di marketing di posta elettronica di Implix ha scoperto che includere un video in un messaggio di posta elettronica aumenta il tasso di click-through del 96%.

75%

I contatti del tuo data base di posta elettronica si disiscrovono a frotte? Eloqua, un provider di marketing automatizzato di posta elettronica, ha rilevato che includendo un video in una e-mail si riduce il numero di opt-out dei subscriber del 75%.

E adesso?

Non ti resta che iscriverti immediatamente al nostro corso gratuito:

“Video marketing: è qui il futuro!”

Parleremo di:

 Storytelling + Video: istruzioni per l’uso”

“Il video nel marketing”

“Il video: gli strumenti per farlo subito”

Appuntamento per la prossima edizione, Venerdì 02 Giugno ore 14.30 presso la Fiera di Rimini, Sala Blu.

per prenotare scrivi a info@upsoluzioni.it

NB: se non riesci a venire, condividi questo post. Qualcuno dei tuoi amici potrebbe essere di quelli che Rimini Wellness non se lo perderebbero nemmeno caschi il mondo.