Le 5 opportunità per essere sempre connesso con il tuo cliente

Sfrutta le nuove tecnologie e sfruttale per rendere il tuo marketing eccezionale.

Schermata 2016-04-28 alle 15.43.56.png

Il Proprietario di un Iphone lo sblocca mediamente 83 volte al giorno, ogni 11 minuti quando non dorme.

Sei pronto per cogliere questa enorme opportunità per raggiungere continuamente il tuo cliente?

La tecnologia digitale ha creato infinite nuove possibilità di marketing.

Sposa le nuove tecnologie e soprattutto arruolale al tuo servizio.

Le persone sono costantemente connesse e questo sta creando importanti modifiche nel comportamento dei consumatori.

Numerosi studi hanno studiato il fenomeno dei Millenials, i ragazzi nati dopo il 1980, dopo l’internet revolution. Le ricerche dimostrano una sensibile differenza dei Millenials sia nell’acquisto sia nella confidenza con le nuove tecnologie.

Attenzione, non cadere nell’errore che questa fetta di mercato sia marginale o poco interessante, perchè oramai sono 10 anni che i social e le nuove tecnologie condizionano la nostra realtà e anche fasce di popolazione meno giovane hanno sviluppato una confidenza importante verso le nuove tecnologie.

Se ti sei perso l’articolo precedente… eccolo: Le nuove tecnologie hanno stravolto il mercato… pronto ad evolvere?

Se invece sei fra i fortunati che non se lo sono perso, goditi le 5 opportunità per essere sempre connesso con il tuo cliente.

Opportunità 1_ Segmenta!

La scelta d’acquisto è complessa, poichè coinvolge bisogni emotivi e funzionali, ricordi, consuetudini e altre forme inconsce di comportamento. E’ facile quindi intuire che non tutti i consumatori sono uguali. Capire chi è disposto a spendere è il primo passo.

Gli studi sulla segmentazione ti permettono di farti un’idea chiarissima di chi sia il tuo cliente tipo. Ti sarà già capitato di leggere articoli nei quali ti veniva consigliato di creare il tuo Personas; ossia di immaginare un cliente ipotetico su cui indirizzare le tue azioni di marketing.

L’errore più comune che commettiamo, individuato il personas è di concentrarci solo sul suo comportamento d’acquisto, focalizzandoci troppo sul fondo del funnel di vendita, sprecando soldi ed energie su quei clienti, che hanno già deciso l’acquisto o lo hanno già effettuato.

Cosa è cambiato con la rivoluzione digitale? Molto. Oggi puoi sapere esattamente cosa fa ogni singolo tuo potenziale cliente.

I consumatori (in particolare i giovani) sono disposti a condividere i loro dati con te, purchè tu offra loro un vantaggio. Ciò ti mette a disposizione un’enorme quantità di dati che attraverso la Programmatic technology e il Data-driven targeting puoi trasformare in una grande opportunità.

Attraverso un Data Management Platform, puoi prendere questa enorme quantità di dati relativi alle caratteristiche e al comportamento dei tuoi utenti e trasformali in azioni specifiche e personalizzate.

Immagina di raccogliere in un unico processore i comportamenti di navigazione dei tuoi clienti, siano essi il device (pc o mobile), l’orario e le abitudini di connessione; misurare e analizzare le loro preferenze ed i loro gusti in fatto di articoli, video, immagini; analizzare la loro attività social; aggiungervi tutti i dati del tuo CRM e lasciare che il DMP ti dica per ogni singolo utente/cliente quando, come e dove fare l’offerta giusta.

Spaventoso? Sì se sei un cliente, meraviglioso se sei il venditore.

Pensa ad Amazon, ogni volta che accedi ricevi consigli sull’acquisto di altri prodotti, che guarda caso sono tutti estremamente interessanti. Amazon analizza e processa i tuoi comportamenti, le tue ricerche, le tue preferenze e ti suggerisce prodotti potenzialmente interessanti per te.

NB: potresti farlo anche tu!

Opportunità 2_ The content is king!

All’opportunità 1 si è detto che puoi avere una comprensione totale del comportamento di ogni tuo cliente, quindi non si tratta più di segmentare solo per genere, età e poco altro; tutte categorizzazione molto generiche e molto ampie, come numero di clienti. Ti si offre l’opportunità di diventare estremamente preciso e dettagliato nell’individuazione di micro gruppo di utenti.

L’opportunità 2 è di creare contenuti e azioni pubblicitarie personalizzate per ogni micro gruppo.

La comunicazione Fitness ad esempio è di una banalità stratosferica. Non solo noi italiani ma anche i maghi americani dell’advertising usano sempre e solo pochi sbiaditi stereotipi, con immagini di bicipiti marmorei per il target maschile o di glutei scosciati per il pubblico femminile; qualche volta si punta a target meno giovanili o meno esteticocentrici, ma lo si fa con mal celata disapprovazione, scegliendo immagini denigranti delle persone sovrapeso.

Meno del 10% della pubblicità digitale è effettuata con contenuti su misura per i diversi tipi di pubblico (distinguendo anche semplicemente tra uomini e donne, per esempio).

Un video su YouTube deve incollare allo schermo soprattutto nei primi 5 secondi, poichè il tasso di abbandona è altissimo. Le persone che utilizzano Snapchat si aspettano comunicazioni ironiche e divertenti.

Copiare ed incollare la comunicazione ideata per un volantinaggio e ripostarla su Instangram, Facebook e sul vostro Sito web senza alcuna personalizzazione è un grave errore, poichè i contenuti vanno adattati alle piattaforma e targettizzati per gruppi di utenti il più possibile specifici.

Opportunità 3_ On time!

C’era una volta un mondo in cui le persone erano solite usare alcune piattaforme multimediali per scopi specifici, e spesso in momenti predeterminati della giornata. Allora le pianificazione delle campagna ruotavano intorno a questi ritmi e abitudini ben definiti. L’audience è cambiato divenendo molto più sregolato e libero, e di conseguenza imprevedibile.

Tuttavia diversi strumenti digitali e un pizzico di pianificazione ci permettono di sfruttare alcuni scenari tipo, come l’abitudine a controllare la posta elettronica in dati momenti della giornata, sbirciare i titoli del sito di notizie preferito, controllare l’applicazione meteo. Il segreto sta nel riuscire a  identificare quando il consumatore è più motivato a fare Fitness e quando un tweet sul Fitness è più probabilità che venga retweettato, un video sulla ginnastica commentato, o un aggiornamento LinkedIn su come l’attività fisica migliori le performance lavorative venga consigliato.

L’esempio più esasperato dell’essere On time è il Real time marketing. L’esempio più classico è legato al black out che ha oscurato il Super Bowl nel 2013, per un guasto tecnico interrompendo la partita per 34 minuti. L’account ufficiale di twitter dei biscotti Oreo twittò: “Black out? Nessun problema”. Il twitt accompagnato da un’immagine spiritosa tu retwittato 15.000 volte e la stessa immagine su Facebbok ricevette 20.000 mi piace.

E’ fondamentale che tu capisca quale è il momento migliore della giornata per fare comunicazione e Google analytics e altri strumenti possono facilmente aiututarti in questo.

Opportunità 4_ Multi-model touchpoints

Una volta c’era il punto vendita e poco altro, tutto comunque fisico, tutto tangibile. Oggi i punti di contatto con i clienti sono infiniti, poiché non vi è più un percorso lineare all’acquisto. Una percentuale crescente di giovani consumatori, costantemente connessi, vuole utilizzare la piattaforma social preferita per ogni singolo aspetto della propria interazione con il brand compreso l’acquisto.

Tale tendenza dei consumatori è allo stesso tempo una ghiotta opportunità per incrementare le vendite ma anche una situazione di incertezza e difficoltà. Anticipare i tuoi competitor con un’adeguata presenza social farà felice i tuoi utenti e ti permetterà di ottenere un vantaggio competitivo ma allo stesso tempo ti esporrà alla libera interazione con i tuoi clienti. E’ sarà più difficile prevedere come i consumatori utilizzeranno i canali di vendita che tu avrai approntato.

Una famosa compagnia area decise di investire sul proprio canale ufficiale Twitter per creare un canale diretto fra la compagnia ed il proprio dipartimento marketing ed il pubblico. Ben presto ci si rese conto che il canale stava divenendo valvola di sfogo per i clienti insoddisfatti dalla propria esperienza di volo.

Le strategie di marketing che prediligono un unico touchpoint, un unico canale di accesso online per l’acquisto, come il proprio sito, corrono il rischio durante il passaggio da una piattaforma ad un’altra di frustrare il loro pubblico e di perdere la vendita.

In un’epoca di sovracomunicazione e bombardamento di stimoli commerciale, devi essere pronto a convertire in acquirente ogni utente in qualsiasi momento, su qualsiasi canale, e soprattutto è importante aiutare l’utente rendendo l’acquisto facile e veloce, senza creare barriere o disincentivi quali il migrare se un’altra piattaforma.

Mondelez ha trasformato i banner pubblicitari on-line in opportunità di conversione attraverso i suoi pulsanti ‘Acquista ora’. Gli Apple Store da semplici punti vendita, sono divenuti luoghi di formazione ed erogazione di servizi gratuiti; all’apparenza non commerciali, senza registratori di cassa in vista, senza evidenti cartellonistiche commerciali, con uno staff sempre disponibile ad aiutare l’utente e a migliorare la sua Apple esperience.

Questi brand hanno capito l’importanza di esplorare l’intera gamma di ruoli che ogni touchpoint è in grado di produrre.

Opportunità 5_ La via più diretta

I consumatori di oggi sono sempre più aperti a sperimentare nuove esperienze d’acquisto. Il tuo modello di business può diventare rapidamente obsoleto se un concorrente più consumer-centric porta avanti un modello di distribuzione o acquisto più orientato al cliente, o un brand più appetibile. In molti settori diverse aziende hanno stravolto quella che era la tradizionale catena d’acquisto, scommettendo su un diverso servizio al cliente ed il cliente le ha premiate.

Uber con i taxi ha stravolto, sfidando corporazioni e regolamenti, il concetto stesso di taxi rispondendo a lamentele storiche degli utenti. Cortilia, un ecommerce italiano, ti permette di acquistare online i prodotti direttamente dall’azienda agricola con consegna a domicilio, scavalcando tutta la classica filiera dell’agroalimentare.

Le nuove tecnologie hanno permesso di rimuove le barriere al mercato o a certe categorie di clienti. Il tuo successo dipende dalla tua capacità di identificare i bisogni insoddisfatti dei clienti e comprendere i punti di forza e di debolezza del tuo servizio.

In un mondo sempre connesso, l’innovazione raramente cade nel vuoto. Gli innovatori più rapidi e di maggior successo sono quelli che possono identificare quando il cambiamento dell’ecosistema tecnologico, che li circonda, permette loro nuove forme, che soddisfino meglio le esigenze dei  propri consumatori.

Muoversi velocemente è un’arma competitiva incredibile per distaccare la propria concorrenza.

Ecco fatto…

Spero di esserti stato utile.

Nel frattempo, se ti è piaciuto quanto letto, ti invito a condividere questo articolo e mettere un bel “like”.

Manuel Salvi

UP Soluzioni – Fitness Consulting