I numeri del mercato del Fitness europeo

Deloitte e EuropeActive hanno pubblicato il report 2016, eccoti un’estratto con la panoramica italiana.

Il terzo Rapporto EuropeActive sul mercato europeo del “Health & Fitness” ci racconta un mercato in piena salute.

Schermata 2016-04-22 alle 15.31.20.pngMe vediamo i numeri.

I primi 10 gruppi europei realizzano un fatturato complessivo di 2,8 miliardi di euro nel 2015. Ciò rappresenta il 10,3% del mercato europeo totale, che ha un valore di  26,7 miliardi di euro (+ 4,9%). I 30 più grandi operatori avevano un totale di quasi 11 milioni di membri attivi alla fine del 2015, con un incremento del 7,1% rispetto a all’anno precedente. In Europa il Fitness conta 52,4 milioni di utenti.

L’operatore leader rimane la catena di discount tedesca MCfit / High5 con una stimata di 1,37 milioni di soci. Al secondo posto vi sono gli olandesi lowprice Base-Fit con circa un milione di membri alla fine del 2015. Ultimo gradino del podio per i britannici di Pure Gym, che aumenta i clienti da 260.000 a 680.000 nel 2015.

La classifica in termini di fatturati invece è guidata dagli inglesi di MIUM Virgin Active (485 milioni di euro) e David Lloyd Leisure (460 milioni di euro). Health & Fitness Nordic (321 milioni di euro) è al terzo posto, seguita da mcfit / High5 con un fatturato stimato di 268 milioni di euro.

Il mercato del Fitness europeo rimane molto interessante per gli investimenti che hanno visto 19 transazioni M&A nel 2015; lo stesso numero dello scorso anno e più di due volte rispetto al 2013. Questo è un indicatore della elevata attrattività per gli investitori strategici e finanziari.

E le aziende produttrici di attrezzature? Il 2015 è stato un altro anno di forte crescita per l’industria delle attrezzature per il fitness, che ha una dimensione stimata di mercato di 2,65 miliardi di euro. I leader, che rappresentano il 72% del mercato totale, hanno raggiunto un tasso di crescita del 14,7% nel 2015.

I 18 paesi più importanti contano insieme 51,5 milioni di utenti (98,2% del mercato europeo), un fatturato di 25,7 miliardi di euro (96,5%) e 48.217mila club (94,2%).

Con un volume totale di mercato di quasi 26,7 miliardi di euro, l’Europa ha assunto il ruolo di più grande mercato del Fitness nel mondo. In confronto, gli Stati Uniti hanno registrato un fatturato di 23,5 miliardi di euro nel 2015 in base al IHRSA (come indicato in Health Club Management). Per fare un paragone, il Calcio europeo vale 21,3 miliardi di euro (stagione 2013/14).

I due mercati nazionali di fitness europei maggiori sono il Regno Unito (5,6 miliardi di euro) e la Germania (4,8 miliardi di euro). Allargando lo sguardo a Francia (2,4 miliardi di euro), Italia (2,2 miliardi di euro) e Spagna (2,1 miliardi di euro), i cinque paesi leader rappresentano il 64% del totale europeo. Allo stesso tempo, i nuovi mercati dell’Europa dell’Est come Russia, Turchia e Polonia sono entrati nella top 10 e continueranno ad avere un tasso di crescita piuttosto alto nei prossimi anni.

In termini di iscritti la Germania è il più grande mercato in Europa, con un totale di 9,5 milioni di utenti. Il Regno Unito è secondo con 8,8 milioni di membri, seguita da Francia (5,2 milioni), Italia (5,1 milioni) e Spagna (4,9 milioni). Come illustrato nella figura 2, Turchia e Russia mostrano ancora un notevole potenziale di mercato con tassi di penetrazione di 2,4% e 1,9% rispettivamente. Al contrario, la Norvegia è il mercato più maturo con 4.823 abitanti per club e un tasso di penetrazione del 19,4%. Tra i primi 10 paesi, Svezia e Paesi Bassi sono i mercati più maturi con tassi di penetrazione del 16,7% e del 16,4% rispettivamente.

Schermata 2016-04-22 alle 16.07.40

Mercato italiano del Fitness

In Italia, 5,1 milioni di persone frequentano 7.300 Fitness club. L’8,4% della popolazione totale e il 9,8% della popolazione di età maggiore di 15 anni. Sulla base di questi dati, la media cada centro di iscritti è di 699 alla fine del 2015. La quote mensile lorda pagata ai Fitness Club è di 39 euro, che si traduce in ricavi per 1.956 milioni di euro nel 2015. Il valore complessivo del mercato è stimato in 2.152 milioni di euro.

Nel complesso, il mercato italiano è particolarmente disgregato. Gli operatori leader nel mercato, tra cui “20hours”, “Virgin Active”, “Curve” e “MCfit”, rappresentano solo 178 club in tutto per circa il 2,4% del totale dei club.

Inoltre, il numero totale di personale “impiegato” in Italia nel mercato del Fitness è stimato in oltre 89.100 persone, pari 12,2 per ogni club. Il 53,3% degli proprietari di fitness Club si aspettano ricavi in aumento del 2,5% o più nel 2016.

In Italia, solo il 30% della popolazione afferma di allenarsi regolarmente. Di questi il 15% frequenta un fitness club. Il 55% degli italiani fanno fitness per migliorare la loro salute; mentre 44% per rilassarsi.

Solo il 19% degli italiani afferma di fare Fitness perché lo trova divertente e piacevole, gli altri per necessità. Le motivazioni che adducono gli Italiani per non far e attività fisica regolare è la mancanza di tempo (40%), la mancanza di motivazione (18%) e il costo (15%).

Spero di esserti stato utile.

Nel frattempo, se ti è piaciuto quanto letto, ti invito a condividere questo articolo e mettere un bel “like”.

Manuel Salvi

UP Soluzioni – Fitness Consulting

4 pensieri su “I numeri del mercato del Fitness europeo

    1. enorme! il mercato del Fitness (B2C palestra verso clienti) e il mercato dei servizi alle palestre (B2B fornitori verso palestre) è scarsamente digitalizzato. La difficoltà è di farsi capire, perchè il mercato non ha ancora capito di aver bisogno di digitalizzarsi ma le prospettive sono enormi.

    1. Grazie Federico!
      Per 2 progetti di cui mi sto occupando, una startup tecnologica ed un’azienda produttrice di attrezzature Fitness, ho cercato di trovare materiale per capire le dimensioni e le sfaccettature del mercato dei servizi ai fitness club ed è stata dura. Il materiale raccolto non è infatti sufficiente a tracciarne un quadro chiaro.